Questo è il Casentino Paesaggio e ambiente naturale I Comuni
ed altri luoghi
L' arte
in Casentino
Mappa Casentino Come arrivare
Luoghi di Fede
e Amicizia
Manifestazioni in Casentino Ospitalità
e cucina
I prodotti del Casentino Il Casentino
in Toscana
Chitignano
HOMEPAGE Presentazione sito Chi sono - Cosa faccio Guida rapida al Casentino
 
Chitignano
   
   
  Chitignano Castello Ubertini Castello Ubertini Chitignano  
   
   
  Taena
  Rosina
     
 

A questa nobile casata, tranne che per pochi anni nel corso del XIV secolo in cui fu proprietà dei Tarlati, il castello appartenne fino al 1830 circa quando fu acquistato dalla famiglia degli attuali proprietari.
Il Castello degli Ubertini di Chitignano ha una struttura molto ampia e variamente articolata che è cresciuta molto nel corso dei secoli. L’aspetto odierno è quello determinato da una grande ristrutturazione fatta nel corso del XVI secolo. L’ingresso al palazzo avviene tramite un vialetto che ci immette in quella che era la piazza d’armi. Da qui si può ben osservare l’imponenza dell’edifico. Ma la parte sicuramente più interessante e capace di meglio raccontarci la storia e le vicende del castello e sicuramente l’interno: pitture ed affreschi di vario periodo (purtroppo non in ottimo stato di conservazione) si trovano nelle tante sale, grandi e piccole, della struttura. Tra queste particolarmente interessanti e suggestive sono la Sala della Giustizia, una piccola cappella, la sala delle sentenze capitali, una piccola ed angusta prigione.
Il palazzo è di proprietà privata ed è visitabile su richiesta telefonando al 347.6004815
A poca distanza dal Castello degli Ubertini, dalla parte opposta della strada, si trova il palazzo dell’antica Podesteria, istituzione costituita dalla Repubblica Fiorentina agli inizi del XV secolo. La struttura, semi nascosta da cipressi, appartiene oggi ad un istituto religioso, al suo interno è conservato un interessante affresco datato 1610 e raffigurante l’Annunciazione.
Da visitare nel Comune di Chitignano sono le due frazioni: Taena e Rosina, i cui toponimi sono entrambi di origine etrusca.
A Taena di particolare interesse è la chiesa dedicata a San Jacopo, molto antica è costruita con enormi pietre squadrate. Rosina è un piccolo e antico borgo piacevole nel suo insieme e per i semplici ma interessanti particolari architettonici che può mostrarci.

<<< PRECEDENTE <<<

  ALESSANDRO FERRINI - Via del Casentino n. 10 - 52010 Talla (AR) - Tel. 339 4257840 - e-mail: alefer@interfree.it