Alessandro Ferrini: FOTOGRAFIA DI CONVEGNI E SPETTACOLO
Convegni e Spettacolo
Quando una persona si esprime, sia in campo artistico come il canto o la musica, o semplicemente parlando nell'ambito di una conferenza, assume generalmente atteggiamenti ed espressioni del volto e del corpo che seguono il suo parlare, il suo canto, la sua musica. La sua espressivitÓ fisica rafforza la sua espressivitÓ orale, canora, musicale.
La fotografia non porta con se il linguaggio sonoro, ma saper cogliere il soggetto in particolari momenti espressivi sicuramente trasmette a coloro che andranno successivamente ad osservare l'immagine l'intensitÓ e l'emotivitÓ con cui il relatore o l'artista si Ŕ espresso. La fotografia di convegni e spettacolo Ŕ secondo me essenzialmente questo.
Per ottenere questo occorre un attento studio del personaggio o dell'artista, dei suoi movimenti e atteggiamenti, il tutto sempre in funzione della luce da cui Ŕ illuminato. La luce, non dimentichiamolo mai, Ŕ la parte fondamentale di qualunque genere fotografico. Grafica con la luce, questo Ŕ il significato letterale della parola fotografia.

Pagina successiva...
Pag. 1 di 36