Alessandro Ferrini: FOTOGRAFIA DI ARCHITETTURA
Fotografia Architettura
Qualunque immagine che ha come soggetto principale un edificio, interno o esterno, potrebbe essere definita architettonica. Personalmente definisco fotografia architettonica quella fattispecie di immagini che evidenziano in modo netto, a volte anche esagerato se si ha intenzione di attrarre particolarmente l'attenzione su precisi elementi architettonici, la struttura, o un particolare di questa, di un edificio civile od industriale, di un ponte, di una chiesa, di un castello ed altro.
Realizzare immagini architettoniche significa controllo della prospettiva, saper "giocare" con le linee, con il loro parallelismo e al tempo stesso con le loro convergenze. Significa far cascare l'attenzione di chi osserva l'immagine su un preciso elemento, quando Ŕ questo che si vuol evidenziare. Significa ben mostrare quello stile architettonico che si va a riprendere.
Non di minore importanza nella fotografia architettonica Ŕ l'utilizzo della luce, elemento fondamentale in qualunque tipologia di foto. Luci di direzioni e colori diversi fanno cambiare radicalmente un'immagine di architettura, mutano la prospettiva di un soggetto, la sua apparente dimensione. Una determinata luce fa emergere certi elementi architettonici di una struttura, una luce diversa, come direzione e colore, ne evidenzia altri. Per tecnica di esecuzione e per risultati visivi finali, la fotografia architettonica d'interno di abitazioni civili si avvicina molto alla fotografia di arredamento.

Pagina successiva...
Pag. 1 di 56