Passeggiate nella Foresta di Camaldoli

in Casentino, una bella valle Toscana che puoi conoscere in ogni suo dettaglio con questo sito

Italiano
English
Deutch
Italiano
Castagneto di Camaldoli

TI PUO' INTERESSARE

Altri itinerari nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Il Monastero e il Sacro Eremo di Camaldoli

Le opere di Giorgio Vasari a Camaldoli

Le bellezze mozzafiato del Pratomagno

51 immagini con didascalia per conoscere ii percorso che conduce al Castagno Miraglia. Clicca per iniziare la passeggiata

Un itinerario a Camaldoli che ci porta al Castagno Miraglia.

Il Castagno Miraglia Geograficamente Camaldoli è il “cuore” delle Foreste Casentinesi, un luogo spirituale immerso in quei grandi e antichi boschi di abete e faggio creati e curati dagli stessi monaci fin dall’XI secolo. Camaldoli significa quindi fede, natura, storia, arte (in primis i dipinti di Giorgio Vasari nella Chiesa del Monastero). Una zona naturalistica, allora, che può offrire un mix di aspetti che rendono particolarmente interessante questo luogo, non solo a livello nazionale, ma ben oltre. Natura a Camaldoli (ma anche nel resto del Parco delle Foreste Casentinesi) è sinonimo di escursioni e passeggiate, più o meno lunghe e impegnative. Molte di queste, se vogliamo, sanno offrirci quel mix d’interessi sopra citati.
E’ con questo spirito che le pagine di questa sezione ci guidano a una visita a Camaldoli un po’ diversa da quella che comunemente viene fatta. Un incontro con questo luogo di fede (solo il Monastero, il Sacro Eremo è trattato in un'altra escursione) tramite una passeggiata che inizierà dai castagneti di Camaldoli che per secoli hanno rappresentato un insostituibile approvvigionamento alimentare per i monaci ed oggi sono luogo di fresco relax in estate e di ricerca di prelibate castagne in autunno. Seguirà la visita al monastero camaldolese nei suoi punti più noti come i chiostri, la chiesa e l’antica farmacia, quindi una breve visita al Museo Ornitologico di Camaldoli. Da qui inizia la passeggiata vera e propria che ci condurrà ad un gigante del bosco: il noto Castagno Miraglia.
Un’escursione di poco più di due chilometri, compreso ritorno, con meno di cento metri di dislivello tra partenza da Camaldoli e arrivo al Castagno Miraglia, ma caratterizzata da una piacevole alternanza di saliscendi e tratti pianeggianti. Il percorso è quindi adatto anche a chi non è particolarmente allenato alle camminate. Il tratto più impegnativo sono i primi trecentocinquanta metri circa in costante salita. Il ritorno, da Castagno Miraglia al Monastero di Camaldoli, è praticamente tutto in discesa.
Questo itinerario potrebbe quasi definirsi “visita ad un piccolo arboreto” perché lungo il percorso, oltre ai classici abeti e faggi, sono presenti diversi specie di piante. Per questo motivo è inserito tra i Sentieri Natura del Parco delle Foreste Casentinesi. Queste piante sono segnalate da numeri da 1 a 10. Per chi è interessato a questo aspetto si consiglia munirsi della piccola guida al questo percorso, o ad altri Sentieri Natura, acquistabile a prezzo particolarmente modico presso i Centri Visita del Parco. Uno di questi è nell’edificio posto all’inizio dell’itinerario, all’ingresso del Museo Ornitologico di Camaldoli. Per i giorni e gli orari di apertura dei Centri Visita, che variano durante l’anno, consultate il sito del Parco Nazionale.



Ilbelcasentino.it è una realizzazione di:
Alessandro Ferrini, 52010 Talla (AR) - P.Iva 01428280513
Tel. 339.4257840 - info@ilbelcasentino.it

Tutti i diritti riservati

Share this on Twitter Share this on Facebook Share this on Google Plus Share this on Linkedin