UN MONASTERO NELLA FORESTA
Abbazia Vallombrosa
Pagina successiva...
Pag. 1 di 48
Il paesaggio nella foto costituito dalle pendici nord del Massiccio del Pratomagno, quelle che in pratica discendono dal Monte Secchieta in direzione Firenze. Questa foto stata scattata dal Paradisino, luogo che, insieme alla Cappella del Maso del Diavolo (ultima pagina), tra i pi panoramici della zona.
In questo verde contesto paesaggistico si colloca l'Abbazia di Vallombrosa. Si notino, a sinistra, la torre quattrocentesca detta "torrione di difesa". Nel centro della foto si vede la torre campanaria della chiesa del monastero, questa mantiene ancora la sua struttura duecentesca.
E' curioso notare una cosa: l'Abbazia di Vallombrosa, posta sulle pendici nord del Pratomagno, la si potrebbe definire "tarda". Infatti la prima chiesa e un piccolo monastero furono edificati attorno al 1050/60. Fu quindi l'ultima, in ordine di data, di varie abbazie in una zona Casentino Valdarno. A meno di venti chilometri da qui, in linea d'area, sulle pendici sud del Pratomagno, sorse circa un secolo prima di Vallombrosa la prima abbazia di una zona Casentino Valdarno Arezzo: Badia Santa Trinita in Alpe, nel comune di Talla. Quest'ultima, di cui oggi se ne possono visitare i ruderi, inizialmente potentissima, perse nei secoli importanza e nel 1425 i pochi monaci che erano rimasti chiesero di essere assoggettati a Vallombrosa. Vedi foto e leggi notizie sul luogo.