Passeggiate alla Verna, il monte di San Francesco

in Casentino, una bella valle Toscana che puoi conoscere in ogni suo dettaglio con questo sito

Italiano
English
Deutch
Italiano
Passeggiate a La Verna

TI PUO' INTERESSARE

Visita al Santuario Francescano della Verna

Itinerari per passeggiate a Camaldoli

Itinerari per passeggiate sul Monte Falterona

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

La filosofia francescana nelle passeggiate alla Verna

Il percorso che da Chiusi della Verna conduce al Santuario Francescano facendoci attraversare l’incantato Bosco delle Fate

Lo spettacolare percorso che dal Santuario Francescano della Verna sale alla Penna, la cima del sacro monte

L’itinerario che, attraversando un incredibile ambiente naturale, gira intorno al Sacro Monte della Verna e sale sul Monte Calvano

Lo spettacolare percorso della Via Romea che attraversa l’appennino al Passo di Serra e scende nella Vallesanta, al cospetto della Verna

La Verna è qualcosa di straordinario, di unico. D'altronde si tratta di un grande macigno costituito non dalla consueta pietra arenaria, ma di roccia calcarea. Infatti, questo crudo sasso, come lo definisce Dante Alighieri, è arrivato qui diversi milioni di anni fa dal profondo del mare e si è adagiato su una grande massa argillosa. Questa è la spiegazione per cui in questo monte di possono trovare conchiglie o altri fossili di origine marina.
Qui tutto sembra un miracolo, e questo è quanto deve aver percepito Francesco d’Assisi quando vi giunse la prima volta dopo averlo ricevuto in dono dal Conte Orlando di Chiusi nel 1213.
Sappiamo come futuro santo vivesse in simbiosi con la natura, con gli animali, le piante. I monaci camaldolesi si dedicarono alla cura del bosco, nella filosofia francescana, invece, il bosco doveva rimanere spontaneo, come Dio l’aveva creato. Questo concetto è importante conoscerlo prima di affrontare una passeggiata sul e intorno al Sacro Monte. Qui maestose piante vegetano in uno straordinario e affascinante disordine, qualcosa d’inverosimile. Maestosi faggi affondano le loro possenti radici tra la roccia, in certi casi abbracciano grandi massi e con si capisce da dove possano trarre la linfa vitale.
Alla Verna ci sono diversi itinerari in cui potersi cimentarsi. Due sono i più conosciuti e percorsi: l’Anello basso della Verna, un percorso intorno al monte, e l’Anello alto della Verna, la salita alla Penna, la cima del monte. Entrambi sono spettacolari per l’ambiente ci troveremo a percorrere. Un altro bel percorso è quello che attraversa il Bosco delle Fate, un incantato sentiero che da Chiusi della Verna sale al santuario. Accanto al crudo sasso francescano si trova il Monte Calcano. Si raggiunge in circa quaranta minuti si salita abbastanza impegnativa. La sua cima è un grande prato che offre un bel panorama dal Casentino alla Valtiberina

IL BOSCO DELLE FATE TRA CHIUSI E LA VERNA

SALITA ALLA PENNA, CIMA DEL SACRO MONTE

UN GIRO INTORNO AL SACRO MONTE: L’ANELLO BASSO E MONTE CALVANO

LA VIA ROMEA SULL’APPENNINO TOSCO ROMAGNOLO

Il percorso che da Chiusi della Verna conduce al Santuario Francescano facendoci attraversare l’incantato Bosco delle Fate

Lo spettacolare percorso che dal Santuario Francescano della Verna sale alla Penna, la cima del sacro monte

L’itinerario che, attraversando un incredibile ambiente naturale, gira intorno al Sacro Monte della Verna e sale sul Monte Calvano

Lo spettacolare percorso della Via Romea che attraversa l’appennino al Passo di Serra e scende nella Vallesanta, al cospetto della Verna



Ilbelcasentino.it è una realizzazione di:
Alessandro Ferrini, 52010 Talla (AR) - P.Iva 01428280513
Tel. 339.4257840 - info@ilbelcasentino.it

Tutti i diritti riservati

Share this on Twitter Share this on Facebook Share this on Google Plus Share this on Linkedin